Amici 2017: la confessione di Giuliano Peparini

0
Giuliano Peparini
Giuliano Peparini

A poche ore dalla prima puntata del Serale di Amici 2017, Giuliano Peparini ha rivelato ai microfoni di Verissimo il motivo per cui, ad un certo punto, ha dovuto lasciare l’Italia per seguire il suo sogno

SPETTACOLO-Mancano poche alla prima puntata del Serale di Amici 2017, che dopo mesi di lavoro e di audizioni vedrà contrapposta la Squadra Bianca e la Squadra Blu, ma nell’attesa Giuliano Peparini ha raccontato alcuni retroscena molto curiosi del suo passato ai microfoni di Verissimo.

Il coreografo, che si è distanziato in modo categorico dalle prese di posizione di Alessandra Celentano su una ballerina, ha rivelato che per riuscire a realizzare il suo sogno, ovvero ballare, ha dovuto lasciare l’Italia “Ora i tempi sono cambiati, anche se c’è ancora un po’ di tabù della danza per i maschi. Io l’ho vissuto a fondo questo tabù.”

Amici 2017, Giuliano Peparini “A 14 anni feci un’audizione, ma…”

“Ho vissuto tutte quelle cose che si vivono a quell’età: la presa in giro, la violenza verbale…” ha proseguito a raccontare Peparini, parlando dei suoi primi passi nel mondo della danza e affrontando anche argomenti dolorosi, come l’audizione andata male al teatro dell’Opera di Roma che lo spinse a lasciare l’Italia.

“A 14 anni feci un’audizione alla scuola del teatro dell’Opera di Roma. Mi portò mio padre. Io ero molto dotato tecnicamente solo che a quell’età ero, fatto assolutamente normale, un po’ rotondo. Feci quest’audizione e mio padre mi confidò che il direttore del teatro aveva detto che mangiavo troppi spaghetti. Per me fu una delusione.”