Bruxelles: bomba nell’Istituto di Criminologia, ma non è un attentato terroristico

Una bomba è esplosa durante la notte all’Istituto di Criminologia di Bruxelles, provocando danni ingenti. Per la Procura però non si tratta di un attentato terroristico, ma solo di un gesto criminale

EUROPA-Una bomba è esplosa durante la notte all’Istituto di Criminologia di Bruxelles, provocando danni ingenti. Poco dopo le due del mattino, un’auto è entrata nel parcheggio con a bordo una o più persone sospette che hanno fatto detonare l’ordigno vicino ai laboratori.

Fortunatamente non ci sono state vittime, ma la struttura ha subito danni ingenti. La polizia ha già arrestato due persone che potrebbero essere collegate all’accaduto. Per introdursi nell’edificio, i criminali hanno sfondato tre barriere di protezione.

Bruxelles: la Procura, “Non si è trattato di un attentato terroristico”

I laboratori hanno preso fuoco e i pompieri hanno dovuto lavorare fin quasi alle sei di stamattina per contenere i danni e domare le fiamme. Sul posto si trovavano anche gli agenti della scientifica per individuare le tracce lasciate dai responsabili.

L’allerta terrorismo in Belgio rimane ancora molto alta, soprattutto dopo gli attentati terroristici del 22 marzo 2016 all’aeroporto Zaventem e nella stazione della metropolitana, che hanno provocato 32 morti e che sono stati rivendicati dall’Isis.

La Procura ha peraltro invitato alla calma “Quello contro l’Istituto di Criminologia è un attacco criminale, non terroristico. Inoltre, con ogni probabilità, si è trattato di un attacco incendiario e non di una bomba.”