Cinema: esce documentario su Malala

0

Da oggi si potrà vedere al cinema, mentre dal 2016 sarà visibile su Sky, il nuovo documentario di Davis Guggenheim sulla vita di Malala, la giovane adolescente pakistana che da sempre si batte per il diritto all’istruzione per le bambine e per le ragazze, Premio Nobel per la pace, e che ha sfidato apertamente i talebani e rischiato la vita in un attentato

CINEMA-L’interno di un bus bianco, completamente ricoperto di sangue. È una delle immagini più drammatiche del nuovo documentario sulla vita di Malala, l’adolescente pakistana che da sempre si batte per il diritto allo studio per le bambine e le ragazze, che da oggi si potrà vedere nelle principali sale cinematografiche.

Malala, considerata il più giovane premio Nobel per la pace della storia, a quindici anni è sopravvissuta ad un attentato, fatto dai talebani, ritenuta a detta loro “troppo fastidiosa” perché impegnata in prima persona nella lotta per la scolarizzazione delle bambine e delle ragazze.

Cinema: Malala, “arriva un momento in cui bisogna scegliere se restare in silenzio o farsi avanti”

La teenager, sopravvissuta grazie a diverse operazioni al proiettile che le ha sparato tre anni fa l’attentatore alla testa, ha accettato di raccontare la sua storia nel nuovo documentario che è stato girato da Davis Guggenheim, e che nel 2016 andrà in onda anche su Sky.

Nel documentario Malala ha raccontato sia il momento più drammatico della sua vita, sia della lotta in prima persona, dopo l’attentato, per la liberazione delle ragazze detenute da Boko Aram in Nigeria e delle sue sfide ad Obama. Non solo: in un ritratto inedito, la si vede anche mentre litiga con i suoi fratelli o cerca su internet i suoi vip preferiti, come Brad Pitt e Federer. Un’occasione per conoscere più da vicino il premio Nobel per la pace e la ragazza che da sempre si è battuta per il diritto all’istruzione per le bambine e le ragazze nella sua terra natia.