Follonica: dipendenti Lidl chiudono due nomadi in un gabbiotto, denunciati

0

Il fatto incredibile è avvenuto al Lidl di Follonica: tre dipendenti, dopo aver colto in flagrante due nomadi che stavano rovistando tra la merce da sostituire perché rotta o difettosa, le hanno rinchiuse in un gabbiotto e hanno filmato le loro urla

TOSCANA-Tre dipendenti del Lidl di Follonica, dopo aver colto in flagrante due donne nomandi che stavano rovistando tra la merce da sostituire perché rotta o difettosa, le hanno prese e rinchiuse in un gabbiotto.

Il fatto incredibile, avvenuto nella provincia di Grosseto, è venuto alla luce dopo la diffusione del video, in cui si sentono le urla delle donne, girato dai dipendenti e che è diventato virale sui social network. Nello stesso filmato i tre continuano a ripetere la frase “Non si ruba nel reparto rotture della Lidl.”

Follonica, Lidl si distanzia dal comportamento dei dipendenti “Prenderemo i provvedimenti necessari.”

Stando a quanto rivelato dalle prime informazioni, le due donne sarebbero entrate nel gabbiotto per rovistare tra i rifiuti e, quando le hanno viste, i tre dipendenti le hanno chiuse dentro. Successivamente, dopo le urla e i tentativi di liberarsi, le nomadi sarebbero state scarcerate dagli stessi dipendenti. Le donne si sono recate subito dai Carabinieri per denunciare il fatto.

La direzione della Lidl, venuta a conoscenza dell’accaduto, ha pubblicato un messaggio sulla propria pagina Facebook, in cui si è distanziata dal comportamento dei suoi collaboratori “Prenderemo i provvedimenti necessari nelle sedi opportune.”