Google Pixel, problemi di surriscaldamento con Daydream

0

Google Pixel XL pare abbia problemi di surriscaldamento se utilizzato con il nuovo visore Daydream di Google, visore che è stato presentato insieme ai due nuovi Googlephonini. A rivelare il problema XDA developers che ha mostrato chiaramente il lingotto incandescente al pubblico.

Google Pixel, problemi di surriscaldamento con Daydream

google-pixel

Come è possibile vedere in foto il dispositivo sembrerebbe aver raggiunto, dopo appena 4 minuti di utilizzo, una temperatura di ben 43C°, un qualcosa che d’inverno potrebbe anche far piacere avere tra le mani, ma non di certo in faccia anche per la pericolosità della cosa. Le temperature sono state confermate attraverso l’ausilio di una telecamera termica.

Nonostante il dispositivo diventi incandescente non ci sono problemi e tutto funziona benissimo. Non ci sono lag, blocchi di sistema o altro. Che la CPU usando la realtà virtuale diventi incandescente è normale visto che vengono utilizzate un bel po’ di risorse, ma non ci saremmo aspettati una temperatura simile.