Juventus, le sirene cinesi si fanno sentire anche per Axel Witsel

0

Dopo Carlos Tevez, le sirene della Cina si fanno sentire anche con la Juventus: dopo essere riuscita a battere sul tempo il Tianjin Quanjian per aggiudicarsi Mattia Caldara, se la dovrà vedere di nuovo con un club cinese per riuscire a mettere le mani su Axel Witsel, che insegue dalla scorsa estate

CALCIOMERCATO-Paura gialla anche per la Juventus, che dopo essere riuscita a battere sul tempo il Tanjiin Quanjian per Mattia Caldara, dovrà vedersela di nuovo con la concorrenza cinese prima di riuscire a mettere le mani su Axel Witsel, che insegue dalla scorsa estate.

Un obiettivo non scontato, visti gli ultimi acquisti della Chinese Super League: l’ultimo in ordine di apparizione è stato Carlos Tevez, che è diventato l’attaccante più pagato del mondo. E per Witsel il club cinese (del quale per il momento non si conosce il nome) sarebbe disposto ad offrire 18 milioni di euro netti a stagione.

Juventus, le cose con Axel Witsel si complicano!

Come se non bastasse la presenza di un concorrente che fa apparire i 4,5 milioni di euro netti a stagione offerti come pochi bruscolini, la Juventus deve anche scontrarsi con il muro dello Zenit San Pietroburgo, che sta spingendo l’ex Benfica ad accettare la proposta asiatica.

Adesso però l’ultima decisione spetta al belga, che da una parte è allettato dal ricchissimo ingaggio offerto dal club cinese, ma dall’altra ha promesso fedeltà alla Vecchia Signora, visto che qualche mese fa aveva promesso che sarebbe arrivato a Torino a gennaio 2017, o al più tardi, a giugno dello stesso anno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here