Londra: duplice attentato al London Bridge, stessa tecnica usata a Nizza

0

 

Londra ancora sconvolta dall’ombra del terrorismo e proprio nel giorno in cui Ariana Grande terrà un concerto a Manchester per le vittime dell’attacco avvenuto due settimane fa durante la prima data del suo tour Dangerous Woman 2017: poco dopo le 22.08 di ieri sera, un pullmino bianco si è lanciato ieri sul London Bridge, provocando 6 morti e 48 feriti.

EUROPALondra ancora sconvolta dall’ombra del terrorismo e proprio nel giorno in cui Ariana Grande, arrivata ieri a Manchester, terrà un concerto benefico per le vittime dell’attacco avvenuto due settimane fa durante la prima data del suo tour Dangerous Woman 2017.

Poco dopo le 22.08 di ieri sera, un pullmino bianco si è lanciato sulla folla che stava passeggiando sul London Bridge. Poco dopo dal mezzo sono scese diverse persone, che nella fuga verso Borough Market, hanno accoltellato diverse persone usando dei coltelli da cucina.

La tecnica è stata la stessa usata a Nizza, dove l’anno scorso più di 80 persone sono morte sulla Promenade des Anglais mentre stavano assistendo ai festeggiamenti del 14 luglio, e al mercatino natalizio di Berlino.

Londra: kamikaze colpiti a morte, il blitz è durato 8 minuti

Il bilancio è di 6 morti e di 48 feriti, ma l’intervento tempestivo della polizia, che ha colpito a morte i tre kamikaze, ha impedito che si aggravasse ulteriormente. I terroristi indossavano false cinture esplosive e durante il blitz, durato 8 minuti, hanno gridato “Lo facciamo per Allah!”

Sospesa la campagna elettorale, la premier Theresa May ha radunato per un primo incontro il comitato di emergenza per la sicurezza Cobra. Poche ore dopo è stato subito disposto il livello massimo di allerta terrorismo “A 4 giorni dalle elezioni è grave”.