Parigi: per gli 007 francesi quello di domenica sarà un voto blindato

0

Quello che si terrà a Parigi domenica 23 aprile 2017, a tre giorni dall’attentato terroristico che ha sconvolto gli Champs Elysées, sarà un voto blindato: a confermarlo gli 007 francesi in una nota pubblicata sul quotidiano Le Parisien

EUROPA-Quello che si terrà questa domenica a Parigi, a tre giorni dall’attentato che ha sconvolto gli Champs Elysées e dove ha trovato la morte uno dei poliziotti sopravvissuti alla strage del Bataclan, sarà un voto blindato.

A rivelarlo sono stati gli 007 francesi in una nota inviata al quotidiano Le Parisien e pubblicata sull’edizione di oggi. Visto il rischio elevato di altri attentati terroristici di matrice jihadista, nelle vicinanze dei seggi, delle prefetture e dei luoghi di spoglio ci sarà una presenza elevata di poliziotti.

Parigi: elezioni presidenziali, un altro possibile rischio sono le violenze urbane

Un altro possibile rischio che è stato paventato dagli agenti segreti, oltre agli attentati terroristici, è lo scoppio di eventuali violenze urbane all’annuncio dei risultati. Questo rischio diventerà più elevato in caso di un ballottaggio Le Pen-Melenchon.

Infine un altro rischio da non sottovalutare, e che potrebbe creare non pochi problemi domani, è quello rappresentato dalla minaccia informatica. Per questo motivo, già nella giornata di oggi, il ministero dell’Interno ha predisposto uno scudo rafforzato contro gli hacker.