Pooh di nuovo insieme per l’addio

0

Dopo i Mötley Crüe, anche i Pooh hanno deciso di dire addio alle scene. “Vogliamo chiudere per sempre, ma insieme” ha annunciato lo storico gruppo italiano. Per l’addio alle scene in grande stile (o in stile Pooh), alla band si riuniscono anche Riccardo Fogli e Stefano d’Orazio

MUSICA-Per i fans il 2015 sarà forse ricordato come l’anno più nero di tutta la storia della musica: tra il divorzio annunciato degli One Direction e quello ben più recente del gruppo Dear Jack, che ha scatenato le lacrime delle fans italiane, anche ai fans di vecchia data toccheranno degli addii celebri. Dopo quello, già preannunciato nel 2013 dal bassista Nikki Sixx dei Mötley Crüe, a dare l’addio ufficiale alle scene quest’anno sarà anche uno storico gruppo italiano: i Pooh.

A cinquant’anni dall’esordio, i Pooh hanno deciso di riunirsi e di chiudere in grande stile la loro carriera. “Vogliamo chiudere la nostra carriera nel migliore dei modi” hanno annunciato Roby Facchinetti, Dodi Battaglia, Red Canzian, Stefano d’Orazio e Riccardo Fogli, quest’ultimi due riunitisi alla band proprio in occasione dell’addio alle scene.

L’addio dei Pooh alle scene con due concerti evento a Milano e a Roma

I Pooh concluderanno la loro avventura insieme con due concerti evento, che si terranno a Milano e a Roma, e dove ripercorreranno i loro successi più conosciuti. Il 10 giugno 2016 saranno a Milano, mentre il 15 giugno 2016, cinque giorni dopo, a Roma.
Non sono ancora stati annunciati i prezzi dei biglietti e le location, ma i Pooh hanno in serbo un’altra sorpresa per i loro fans: la pubblicazione di un nuovo album, che uscirà in tiratura limitata, e uno speciale su Rai1, che sarà trasmesso durante la prossima primavera.