Terremoto Centro Italia: come aiutare le zone colpite

0
terremoto centro italia

Terremoto Centro Italia: oltre a donazioni di sangue, come riportato dall’AVIS di Aprilia sulla sua pagina Facebook ufficiale, servono anche coperte e alimenti non deperibili “La gente è uscita di casa con quello che aveva addosso.”

CENTRO ITALIA-Dopo il terremoto che ha scosso il Centro Italia durante la notte, con epicentro tra le province di Rieti, Teramo e Ascoli, sono arrivati tanti appelli da parte delle zone colpite, tra i quali uno del capo della Protezione Civile.

“Non impegnate la zona di Salaria se non per motivi particolari e importanti, perché proprio da lì passano i mezzi di soccorso per la popolazione”. Inoltre, su Skytg24, un sacerdote ha detto “Le persone hanno bisogno di tante cose, perché sono uscite con quello che avevano indosso. Servono coperte e acqua, di tutto!”

Terremoto Centro Italia: Amatrice e Accumoli, ecco la lista di quello che ha bisogno la popolazione e dove portarlo

Accumoli e Amatrice sono stati i paesi più colpiti dal sisma: oltre ad acqua e a coperte per ripararsi durante la notte, servono alimentari non deperibili, vestiti, pile, torce e altri mezzi di illuminazioni, omogeneizzati e altri cibi per bambini, e vestiti per i bambini.

Il materiale può essere consegnato presso gli stand che si trovano nei centri dei paesi colpiti. In alternativa, è possibile contattare l’associazione al numero 0746/485967.