Terremoto Centro Italia: Amatrice, sono richiesti donatori di sangue

0

Terremoto Centro Italia: ad Amatrice, uno dei paesi più colpiti dal sisma, sono stati richiesti donatori di sangue. Inoltre dai luoghi terremotati è arrivato anche l’invito di tenere le reti wi-fi aperte, rimuovendo le password

CENTRO ITALIAAmatrice, situato in provincia di Rieti, è stato uno dei paesi più colpiti dal sisma che ha investito tutto il Centro Italia. Metà paese non c’è più perché distrutto, mentre la Protezione Civile sta continuando a scavare tra le macerie nella speranza di trovare sopravvissuti.

Le persone che si trovano sul posto si sono rifugiate nella palestra, senza corrente e con le strade di accesso bloccate. Il sindaco di Amatrice, poco dopo l’evento sismico, ha fatto appello alla Protezione Civile di liberarli.

Terremoto Centro Italia: servono donatori di sangue ad Amatrice

Intanto, sempre da Amatrice, sono arrivati due appelli: servono con urgenza donatori di sangue. Il sangue dev’essere di tutti i tipi e può essere donato dalle 08.00 alle 11.00 presso l’Ospedale de Lellis di Rieti.

I donatori devono presentare un documento d’identità valido e il codice fiscale. L’appello, condiviso dall’AVIS di Aprilia, è stato emesso dall’AVIS provinciale di Rieti.

Ad Aprilia è stato attivato anche il Centro Raccolta Sangue in via Fermi, attivo dalle 08.00 alle 10.00. Inoltre, da tutti i paesi terremotati, è arrivata anche la richiesta di tenere aperte le rete wi-fi funzionanti, rimuovendo le password.