Torino: migliorano le condizioni del bambino travolto in Piazza San Carlo durante la finale di Champions

0
Falso allarme bomba tra i tifosi della Juventus che seguivano la finale di Champions League, Torino, 3 Giugno 2017. ANSA/ALESSANDRO DI MARCO

Mentre si fa sempre più strada la conferma che quanto avvenuto in Piazza San Carlo a Torino durante la finale di Champions sia stato il frutto di una bravata, arriva una buona notizia: le condizioni del bambino rimasto travolto dalla folla sono leggermente migliorate. Oggi i sanitari proveranno a svegliarlo.

PIEMONTE-Mentre si fa sempre più strada la conferma che quanto avvenuto in Piazza San Carlo a Torino durante la finale di Champions tra la Juventus e il Real Madrid sia stato il frutto di una bravata, finita poi in caos, dall’ospedale infantile Regina Margherita è arrivata una buona notizia.

Kelvin, il bambino di sette anni rimasto travolto dalla calca e che ha riportato un trauma toracico e cranico, è leggermente migliorato. A rivelarlo sono state fonti sanitarie ufficiali, che hanno diramato la notizia già intorno alle 10.23.

Torino: si riprende il bambino ferito sabato sera in Piazza San Carlo, oggi i sanitari proveranno a svegliarlo

Sempre secondo quanto riportato dalle fonti, oggi i medici del reparto di rianimazione dell’ospedale Regina Margherita di Torino proveranno a rianimarlo.

Il piccolo è stata la vittima più giovane del ferimento che ha coinvolto più di 1000 persone sabato sera dopo dopo lo scoppio di un petardo che ha fatto crollare una ringhiera, inizialmente scambiato per un attentato terroristico.