Vittorio Sgarbi torna finalmente in libertà

0
Vittorio Sgarbi

Vittorio Sgarbi lascerà oggi alle 13.00 il Policlinico di Modena e potrà finalmente tornare a casa per le vacanze natalizie. A renderlo noto è stato lo stesso critico d’arte, che su Facebook ha scritto “Domani alle 13.00 ritorno in libertà. Grazie ai medici e agli infermieri che mi hanno sopportato!”

ITALIAVittorio Sgarbi lascerà oggi alle 13.00 il Policlinico di Modena e potrà finalmente tornare a casa per le vacanze natalizie. A renderlo noto è stato lo stesso critico d’arte, che su Facebook ha scritto “Domani alle 13.00 ritorno in libertà. Grazie ai medici e agli infermieri che mi hanno sopportato!”

Vittorio SgarbiLa notizia è stata molto apprezzata dai fans, che gli hanno fatto gli auguri di rimettersi presto e di pronta guarigione. Tuttavia non si sa ancora quando Sgarbi potrà tornare ad esercitare la sua professione.

Vittorio Sgarbi sarà dimesso oggi dall’ospedale di Modena

Il critico d’arte sta meglio e non vede l’ora di tornare alla sua vita normale. Qualche giorno fa era stato ricoverato al Policlinico a causa di un’ischemia cerebrale. Si trovava in viaggio da Brescia a Roma, quando ha detto al suo autista di sentirsi male, che ha preso in mano la situazione e lo ha accompagnato all’ospedale più vicino.

Vittorio SgarbiTra i commenti ricevuti, ce n’è stato uno che è particolarmente piaciuto ai fans di Vittorio Sgarbi. ““Dopo questa brutta esperienza, sarebbe bello che lei dedicasse un pò del suo tempo e sfruttasse la sua notorietà per una buona battaglia alla pari dell’arte: la sanità pubblica. Le assicuro che se le fosse capitata questa disavventura su una strada statale della fascia ionica calabrese, le cose sarebbero andate diversamente. Quella famosa mezzora di tempo non l’avrebbe avuta, perchè molti ospedali sono stati chiusi o ridimensionati! Non a tutti capita di sentirsi male nei pressi di un ottimo centro come quello di Modena. Molti muoiono per mancanza di strutture adeguate senza che nessuno ne parli. L’ Italia è purtroppo divisa in due anche sotto questo punto di vista. Auguri di pronta e completa guarigione”. Chissà cosa ne penserà Vittorio Sgarbi?