Consulta: eletti i tre nuovi giudici

0
consulta

Dopo mesi di stallo, la Consulta ha finalmente eletto i tre nuovi giudici che hanno rottamato il patto del Nazareno. Sono Augusto Barbera, proposto dal PD, Franco Modugno, votato dai 5Stelle, e Giulio Prosperetti, indicato dai centristi. L’intesa è stata ottenuta grazie ad un accordo tra democentristi e grillini, che hanno tagliato fuori Forza Italia e che, al momento del voto, ha lasciato l’aula

POLITICA-Dopo 31 sedute e altrettante votazioni in cui non si era mai avuto niente di concreto, alla fine il Parlamento è riuscito a mettersi d’accordo su quali saranno i tre nuovi giudici della Corte Costituzionale.

consultaSi trattano rispettivamente di Augusto Barbera, caldeggiato dal PD, di Franco Modugno, voluto a gran voce dai 5Stelle, e di Giulio Prosperetti, la scelta dei centristi. Un’elezione molto travagliata e che si è risolta grazie ad un piccolo colpo di scena, avvenuto nella giornata di ieri.

Consulta, l’alleanza tra i 5Stelle e i democentristi fa lo sgambetto a Forza Italia

Preso atto di non poter superare l’ostacolo dei veti incrociati, il PD ha deciso di scaricare Forza Italia e di trovare un’intesa con i 5Stelle. Un accordo che si è dimostrato decisivo in sede di elezione, visto che si richiedeva una maggioranza che, da soli, i democentristi non riuscivano a raggiungere.

consultaUna rivoluzione politica che, forse, ha archiviato definitivamente il Patto del Nazareno. Silvio Berlusconi ha aspramente criticato la decisione, mentre Forza Italia, al momento della votazione, ha lasciato l’aula in segno di protesta.