Gentiloni: “L’Isis sta perdendo sul campo”

1
gentiloni

Il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, è intervenuto sull’ultimo comunicato video lanciato dal califfo Al Baghdadi. “L’Isis potrebbe ancora, ma sul campo sta perdendo. Il nuovo comunicato di Al Baghdadi vuole esibire forza in un momento di difficoltà militare: Daesh non va sottovalutato, ma l’azione della comunità internazionale è diventata più efficace.”

POLITICA-Il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, nell’intervista rilasciata al quotidiano La Repubblica, è tornato a parlare dell’Isis, in particolare dell’ultimo comunicato video lanciato dal califfo Al Baghdadi e che suona come una vera minaccia al mondo occidentale. “L’Isis potrebbe colpire ancora ma sul campo sta perdendo. Il nuovo comunicato di Al Baghdadi vuole esibire forza in momento di difficoltà militare. Daesh non va sottovalutato, ma l’azione della comunità internazionale è diventata più efficace.”

gentiloniDopo Raqqa, L’Isis ha perso il controllo anche su Sinjar. Ora il gruppo terroristico si troverebbe accerchiato a Ramadi, ma l’azione della comunità internazionale pare che sia diventata più efficace. Ora che le nazioni sono unite nel vero senso della parola, il 2016 vedrà la fine di un incubo durato anche troppi anni?

Gentiloni: “Sì, sono pronti a nuovi attacchi in Europa, ma la polizia austriaca ha segnalato le persone.”

Come riportato dal ministro degli Esteri, l’Isis potrebbe tentare di colpire ancora in Europa, come è già successo al Bataclan, ma la collaborazione sempre più stretta con la polizia austriaca, ha portato all’identificazione degli individui considerati sospetti e che sono giunti con gli immigrati siriani.

gentiloniAnche l’Italia sarà impegnata ancora sul campo, soprattutto per proteggere la diga di Mosul e dove nei prossimi mesi dovrebbero arrivare degli scienziati italiani. Il tutto sarà coordinato con il governo di Baghdad, inoltre saranno addestrate delle nuove truppe di peshmerga curdi e che agiranno in caso di nuovi attacchi provenienti dall’esterno.

  • Alex DeLarge

    Beh speriamo che si estinguono ste scimmie