Papa Francesco incontra Raul Castro a Cuba

0

Dopo Papa Giovanni II e Papa Benedetto XVI, che con le loro visite a Cuba avevano dato i primi segnali di disgelo, ieri Papa Francesco si è recato da Raul Castro per un incontro privato. Il colloquio si è svolto in un’atmosfera molto cordiale e, alla fine, c’è stato anche uno scambio di doni tra il pontefice e il presidente cubano

CUBA-È durato circa 50 minuti l’incontro tra Papa Francesco e il leader cubano Raul Castro, avvenuto nelle stanze del Palacio de la Revolution, presso l’Avana (Cuba).

Il colloquio privato tra il pontefice e il presidente si è svolto in un clima di reciproca cordialità e, al termine, Raul Castro ha presentato i suoi familiari al Papa e c’è stato anche uno scambio di doni tra i due. Papa Francesco ha regalato al presidente un mosaico della Virgen de la Caridad del Cobre, della quale visiterà domani il Santuario a Santiago.

Incontro tra Papa Francesco e Raul Castro: una croce di remi e una stretta amichevole di mano

Raul Castro ha regalato al pontefice un grande crocifisso, realizzato simbolicamente con dei remi e legato insieme da corde. A visita conclusa, si sono salutati con una stretta di mano molto amichevole.

Papa Francesco ha successivamente lasciato il Palacio de la Revolution e, accompagnato dal cardinale dell’Avana Jaime Ortega, è salito sulla “papamobile” per recarsi alla cattedrale e all’incontro con il clero locale. Prima dell’incontro con Raul Castro, Papa Francesco ha avuto un colloquio privato anche con il fratello, Fidel, con il quale ha dialogato sui temi della riflessione e del magistero di Francesco sull’umanità, sul suo futuro, sulla situazione mondiale di oggi e sulla crisi ambientale.