Parigi: uccisa la mente degli attentati

0

Parigi, sarebbe stato ucciso durante il raid avvenuto a Saint-Denis Abdelhamid Abaaoud, la mente degli attentati che il 13 novembre 2015 hanno sconvolto la capitale francese. Intanto in queste ore le forze speciali belghe stanno svolgendo alcuni raid a Molenbeek e in altre aree di Bruxelles

PARIGI-Sarebbe morto nel raid di Saint-Denis (Parigi) Abdelhamid Abaaoud, la mente degli attentati terroristici, perpetuati da alcuni membri dell’Isis, che il 13 novembre 2015 hanno sconvolto la capitale francese, provocando anche la morte di un’italiana.

In queste ore le forze speciali belghe stanno effettuando sei raid a Molenbeek e in altri quartieri di Bruxelles. Le azioni mirano a scovare alcune persone che sono vicine a Bilal Hadfi, uno dei kamikaze che si trovavano nei pressi dello Stade de France durante l’amichevole tra la Francia e la Germania. “L’immaginazione macabra dei mandanti del terrorismo islamico non ha limiti e oggi non possiamo escludere niente. C’è anche il rischio di una presenza di armi batteriologiche e chimiche.”

Parigi: blitz di Saint-Denis, 3 morti e 8 arresti. I terroristi stavano progettando un attacco a La Defense

Grazie ad un cellulare dei terroristi scovato in uno dei cestini del Bataclan, la Polizia francese è riuscita a localizzare un covo di terroristi a Saint-Denis, la banlieue parigina, che stavano preparando un attacco a La Defense, sede in cui si trovano la maggior parte degli uffici parigini, e all’aeroporto Charles de Gaulle di Roissy.

Il blitz, cominciato alle 4.20 di mattina, è terminato alle 11.30. Una donna si è fatta saltare in aria, mentre un altro terrorista è rimasto ucciso. C’è un’altra terza vittima, ma non si tratta del passante, come comunicato ieri, che è rimasto solo leggermente ferito. In totale sarebbero stati effettuati otto arresti, ma per motivi di privacy, la Polizia francese non ha fatti sapere l’identità delle persone.