Spagna: scandalo al Carnevale di Madrid

0

Scandalo al Carnevale di Madrid, in Spagna: due burattinai sono stati arrestati nel corso di uno spettacolo per bambini perché osannavano Al Qaeda. Gli artisti sono accusati di apologia del terrorismo, mentre la destra si scaglia con forza contro la sindaca Carmela

SPAGNA-Due burattinai sono stati arrestati nel corso di uno spettacolo per bambini dopo che i genitori, indignati, hanno chiamato la Polizia. Gli artisti sono ora accusati di apologia del terrorismo: nel corso di una rappresentazione hanno infatti inneggiato Al Qaeda e i terroristi islamici, arrivando a mettere sulla scena una strega che stava per essere giustiziata.

Uno show chiaramente destinato ad un pubblico adulto, e non ai bambini, che sta facendo discutere dallo scorso venerdì per la tematica trattata e anche perché la compagnia, costituita quattro anni fa a Granada, racchiude in sé le ali più estreme dell’anarchia.

Spagna: scattano le accuse della destra alla sindaca Carmela

Come da copione, e questo è il caso di dirlo, si sono alzate le voci critiche della destra, che hanno accusato la sindaca Carmela di essere in combutta con Al Qaeda e di essere anche fin troppo tollerante. Proprio lei che, da magistrata attiva per i diritti umani, è stata minacciata per molto tempo dal gruppo terroristico.

La sindaca Carmela si è mostrata molto imbarazzata e ha ammesso l’errore “madornale” della programmazione dello spettacolo per bambini. Tuttavia, ha difeso i burattinai e ha ritenuto il gesto della Polizia “sproporzionato”, anche se, vista la delicatezza della vicenda, ha deciso di farlo con molta cautela.