Terremoto Centro Italia: nuova scossa magnitudo 6.5, crolli ovunque

0

Terremoto Centro Italia: una nuova scossa sismica, di magnitudo 6.5, ha colpito stamattina alle 07.40 il Centro Italia. Il terremoto, che ha provocato anche il crollo della Cattedrale di San Benedetto a Norcia, è stato avvertito anche in alcune zone del Nord Italia e nel Canton Ticino

CENTRO ITALIA-A pochi giorni dalle scosse che hanno distrutto Castelsantangelo sul Nera e Preci, la terra è tornata a tremare tra le Marche e l’Umbria. Un nuovo terremoto, di magnitudo 6.5, è stato registrato stamattina alle 07.40 in tutto il Centro Italia.

Paura anche a Roma, dove la metropolitana è stata bloccata per sicurezza e per verifiche tecniche, mentre nelle scorse ore sono arrivate già diverse chiamate ai vigili del fuoco. La gente, per la paura, è scesa nelle strade della capitale.

Terremoto Centro Italia: paura anche nel Nord e nel Canton Ticino

La nuova scossa ha provocato crolli ovunque, come segnalato da diversi sindaci. A Norcia è crollata la Cattedrale di San Benedetto, come anche la Cattedrale di Santa Maria Argentea, mentre ad Amatrice sono venute giù la torre civica e la chiesa di Sant’Agostino.

Paura anche nel Veneto, in Trentino e in Puglia, dove il sisma si è sentito molto forte. Anche il luganese, nel Canton Ticino, è stato colpito e molte persone hanno segnalato oggetti che si sono mossi e vibrazioni.