Bellinzona: processo a quattro jihadisti

0

Bellinzona sarà blindata dal 29 febbraio al 4 marzo 2016 a causa del processo che si terrà a quattro iracheni, accusati di essere simpatizzanti dell’Isis e di aver cercato di creare una cellula terroristica in Svizzera

CANTON TICINO-È iniziato oggi a Bellinzona il processo contro quattro iracheni, accusati di essere simpatizzanti dell’Isis e di aver cercato di creare una cellula terroristica in Svizzera. Per motivi di sicurezza, la capitale della Svizzera Italiana sarà blindata dal 29 febbraio al 4 marzo 2016 e il traffico sarà deviato.

Gli imputati hanno tutti tra i 29 e i 34 anni e sarebbero giunti sul suolo elvetico tramite i migranti che sono entrati in Svizzera. Uno di loro avrebbe anche copiato e reso accessibile ad una cerchia di numerose persone su Facebook delle immagini in cui vengono mostrati atti di cruda violenza contro gli esseri umani.

Bellinzona: uno degli uomini sarebbe stato anche un passatore per l’Isis

Lo stesso uomo, insieme ad un altro connazionale, sarebbe stato anche un passatore per l’Isis. Il processo si terrà in lingua tedesca e la sentenza è attesa per il 18 marzo 2016, ma i dibattiti dureranno fino all’8 marzo.

Da oggi fino al 4 marzo, e anche eventualmente fino al 7 o fino all’8, il transito sarà quindi limitato o vietato del tutto sulle vie che circondano il palazzo: Franscini, Jauch, Orico, Piazza Governo, Dogana, Piazza Indipendenza, Lugano, Nizzola, Bertoni, Fleming e Ghiringhelli.