Bruxelles: esplosioni all’aeroporto, 11 morti

0
Bruxelles: esplosioni all'aeroporto, 11 morti

Torna il terrore a Bruxelles, dove un attentato all’aeroporto internazionale Zaventen ha provocato 11 morti e numerosi feriti. Le due esplosioni sono avvenute intorno alle 08.00 del mattino e a tre giorni dall’arresto di Salah Abdeslam, il principale ricercato della strage di Parigi del 13 novembre 2015

BELGIO-Due esplosioni all’aeroporto internazionale Zaventen di Bruxelles hanno fatto ripiombare il Belgio nel terrore. L’attentato è avvenuto alle 08.00 del mattino e a tre giorni dall’arresto di Salah Abdeslam, il principale ricercato della strage di Parigi del 13 novembre 2015.

Bruxelles: esplosioni all'aeroporto, 11 mortiSecondo un primo bilancio fatto dai media, i morti sarebbero 11, mentre i feriti almeno 25. Tuttavia, la polizia belga ha parlato di una sola vittima e ha provveduto a far evacuare immediatemente lo scalo. Anche i collegamenti ferroviari sono stati sospesi.

Bruxelles: non si conoscono le cause delle deflagrazioni

Per ora non si conoscono le cause dele deflagrazioni, avvenute nella hall delle partenze e poco distante dal banco dell’American Airlines e che hanno fatto saltare tutti i vetri della struttura, ma le fonti governative hanno parlato di un attentato.

Bruxelles: esplosioni all'aeroporto, 11 mortiStando ad alcuni testimoni che erano presenti sul posto prima del sinistro, poco prima delle due esplosioni, si sono sentite alcune raffiche di mitra e urla in arabo. Matteo Salvini, il segretario della Lega Nord, ha riferito all’Ansa che in quel momento stava per prendere un aereo per l’Italia, è stata bloccato dalla polizia belga poco prima di raggiungere l’aeroporto.