Cagliari: scontri tra antifascisti e polizia

0

Scontri a Cagliari tra gruppi antifascisti e polizia per l’arrivo di Matteo Salvini. I manifestanti sono scesi in piazza per protestare contro l’inaugurazione del circolo “Noi con Salvini”

SARDEGNA-Duri scontri a Cagliari tra manifestanti antifascisti e la polizia per l’arrivo di Matteo Salvini. Il leader del Carroccio, ovvero Salvini, è arrivato nella città sarda per inaugurare il circolo “Noi con Salvini”.

Gli scontri si sono verificati soprattutto nelle strade. Solo nella mattinata di ieri, la polizia ha bloccato un furgone diretto verso la contestazione organizzata per protestare contro l’arrivo di Salvini. All’interno del mezzo sono stati rinvenuti mazze, fumogeni e anche uno striscione rinforzato.

Cagliari: zona presidiata e controllata per tutto il giorno anche da un elicottero

La zona è stata presidiata e controllata per tutto il giorno anche da un elicottero, che ha sorvolato l’area dall’alto, mentre la polizia ha predisposto diversi servizi a scopo preventivo proprio per l’arrivo del leader del Carroccio.

Una volta giunto sul posto e dopo essersi reso conto di quello che stava succedendo, Matteo Salvini ha ribadito che i movimenti autonomisti sardi a Roma non hanno portato nulla né tantomeno agito per la Sardegna, poiché “se ne infischiano”. Salvini ha tenuto un discorso a Cagliari, mentre nel pomeriggio ha partecipato ad un convegno dove ha incontrati molti sostenitori. La tensione è peraltro rimasta palpabile per tutta la durata della sua presenza.