Cosenza: sequestrati prodotti per Halloween

La Guardia di Finanza di Cosenza (Calabria) ha proceduto con il sequestro di diversi prodotti per Halloween, ritenuti molto pericolosi. Denunciato anche il commerciante cinese che li proponeva e che è stato fermato nel corso dell’operazione

COSENZA-Non tutti i prodotti per Halloween sono innocui. Lo sa molto bene la Guardia di Finanza, che come tutti gli anni, si è dovuta muovere per sequestrare materiale ritenuto pericoloso o nocivo per la salute dell’uomo.

Quest’anno i sequestri hanno toccato Cosenza (Calabria), dove la Guardia di Finanza ha sequestrato un milione e mezzo di prodotti per Halloween contraffatti e ritenuti molto pericolosi per la salute. Il maxi sequestro è scattato nel corso di un controllo che sta interessando molti commercianti, questo in vista dell’approssimarsi della festa di Halloween.

Cosenza: maxi sequestro di prodotti per Halloween, denunciato un commerciante cinese

Il commerciante cinese, di cui peraltro non si conoscono i dati, che proponeva i prodotti per Halloween nel suo negozio è stato denunciato ed ora è in attesa di giudizio. L’accusa che pende su di lui è quella di smercio di materiale contraffatto e potenzialmente dannoso.

Tra i materiali sequestrati ci sarebbero diversi accessori da utilizzare per i travestimenti di Halloween, maschere, denti finti, cappellini, tatuaggi temporanei, decorazioni per la casa e anche materiale elettrico di cui si ignora la provenienza e la funzionalità.