Europa: frontiere chiuse per due anni

0

Europa, frontiere chiuse per due anni per salvare Schengen: come previsto, i 28 Ministri dell’Interno hanno approvato la soluzione più estrema, ma l’Italia rischia nuovi arrivi. Salva per il momento la Grecia

EUROPA-Frontiere chiuse per due anni per salvare Schengen: come previsto, i 28 Ministri dell’Interno, riunitisi in un vertice ad Amsterdam, hanno approvato la soluzione più estrema al problema. Nessuno vuole far saltare l’accordo, ma ieri è stato formalizzato l’invito, alla Commissione Ue, di ripristinare i controlli alle frontiere per due anni.

Questo non significa che si intenda prorogare i controlli (per ora reintrodotti in Francia, Danimarca, Germania, Austria, Svezia e Norvegia), ma che se ne potrà avere la facoltà previo una serie di passaggi burocratici.

Europa: Grecia salva, ma Italia rischia

Nonostante in molti propendessero per una sospensione, o addirittura un’esclusione, della Grecia da Schengen, il presidente della Commissione Europea Jean Claude Juncker ha sottolineato che queste due possibilità non esistono per nessun Paese. La Grecia quindi per il momento può dirsi salva, ma dovrà impegnare la sua flotta per far fronte all’arrivo dei migranti (35mila sono ancora in viaggio).

L’Italia rischia nuovi arrivi. Il Ministro Angelino Alfano non intende chiudere Schengen, anche se in molti dicono che è l’unica soluzione per l’Italia, e dall’altra parte tuona “Ma quelle persone si rendono conto o no che non possiamo mettere il filo spinato nel Mar Mediterraneo o nell’Adriatico?”