Florida: strage aeroporto, si apre la pista del terrorismo

0

Il killer dell’aeroporto di Fort Lauderdale, in Florida, non avrebbe avuto litigi a bordo e avrebbe fatto scalo proprio con l’intenzione di uccidere. Si apre la pista del terrorismo islamico

STATI UNITI-Il killer di origine ispanica dell’aeroporto di Fort Lauderdale, in Florida, non avrebbe avuto litigi a bordo e sarebbe sceso proprio con l’intenzione di uccidere. È quanto emerso da ulteriori indagini che sono state condotte dal FBI.

George Piro, l’agente del FBI a capo dell’ufficio di Miami, ha rivelato che a questo punto non è esclusa la pista del terrorismo islamico. Il 26enne, che domani comparirà per la prima volta in tribunale, ha agito da solo.

Florida, nuovo attacco di un lupo solitario?

Le cinque vittime, cadute sotto i colpi del killer, sono già state identificate, ma per motivi di privacy la loro identità non è stata rivelata. Il governatore della California, ancora sotto choc per quanto accaduto, ha espresso la sua vicinanza alle famiglie delle vittime “Stiamo lavorando per capire esattamente cosa sia accaduto.”

Contattata dalla CNN, la zia del terrorista ha riferito alla stampa che il 26enne era cambiato molto dopo la sua esperienza in Iraq “La sua testa non stava bene. Parlava della distruzione e della morte dei bambini, aveva visioni tutto il tempo.”