Inter in caduta libera

0

La posizione in classifica rimane buona, ma la crisi dell’Inter continua: dopo aver militato al primo posto, i neroazzurri scendono in quarta posizione. E per Roberto Mancini lo scudetto si fa sempre più lontano

SERIE A-La classifica rimane buona, ma la tendenza si sta facendo molto inquientante: in otto gare, l’Inter è passata dal primo al quarto posto, con ben 15 punti di distanza dalla Juventus e dal Napoli, 6 dalla Roma e dal Milan, e 5 dalla Fiorentina.

Per Roberto Mancini lo scudetto quindi si fa sempre più lontano, e i fatti stanno dando anche ragione alla sua frase, in un primo tempo apparsa molto infelice ma che si è rivelata veritiera, “L’Inter sta dove deve stare.”

Inter: l’allarme c’è, e anche forte

Piero Ausilio si è dimostrato forse il più positivo di tutti, dicendo che i neroazzurri hanno solo un punto di differenza da una squadra che potrebbe giocare in una preliminare della Champions League, ma l’allarme c’è ed è anche forte.

Insomma, per dirla tutta, l’Inter è in rottura prolungata. E il caso di Verona è emblematico: finché si trattava di un goal subito a testa, ci sta tutto, ma addirittura in quel caso i goal sono stati ben tre. Resta ora da vedere cosa intende fare Mancini per appianare la crisi e tornare in vetta.