Italia: via libera alle quote rosa nei consigli

0

Italia, la Camera ha dato il via libera alle quota rosa nei consigli regionali. La nuova norma prevede che almeno il 40% dei consiglieri siano donne. Ciò dovrebbe avvenire già dalle prossime elezioni. A favore ben 334 deputati

ITALIA-La Camera ha dato il via libero definitivo alle quote rosa nei consigli regionali. A favore della nuova legge hanno votato ben 334 deputati, mentre i contrari sono stati 91, e 21 sono stati gli astenuti.

La Lega, il Movimento 5 Stelle e l’Ala hanno votato contro, mentre i Conservatori, i Riformisti e i Fratelli d’Italia si sono astenuti. La norma prevede che a partire dalle prossime elezioni almeno il 40% dei consiglieri regionali dovranno essere donne.

Italia: quote rosa, tre opportunità di applicazione

Le Regioni a statuto ordinario saranno tenute a disciplinare l’adozione di specifiche misure per la promozione delle pari opportunità tra donne e uomini nelle cariche elettive. Con le modifiche introdotte, la nuova legge non si limita a prevedere i principi, ma indica anche le misure adottabili.

A riguardo, il nuovo testo di legge prevede tre possibilità: le liste con preferenze, dove i candidati di sesso maschile non dovranno superare il 60%, le cosiddette liste “bloccate”, dove ci dovrà essere un’alternanza tra uomini e donne, e i collegi uninominali, dove i candidati di un sesso non dovranno superare il 60% del totale.