Manchester: paura allo stadio, ma l’ordigno è finto

0

Paura allo stadio, dove si sarebbe dovuta tenere la partita tra il Manchester United e il Bournemouth: scovata una bomba, ma si trattava del residuo di un’esercitazione

EUROPA-Paura allo stadio di Manchester, l’Old Trafford, dove si sarebbe dovuta giocare la partita tra il Manchester United e il Bournemouth e che è stata prontamente rinviata. Gli artificieri, dopo aver evacuato il palazzo sportivo, hanno fatto brillare un ordigno, rinvenuto nei due settori della tribuna Ferguson, ma era finto ed era pure il residuo di un’esercitazione avvenuta di recente.

A rivelarlo è stata la polizia britannica, seconda quanto riportato dai media inglesi, specificando che la falsa bomba era stata dimenticata nel posto da un’azienda privata coinvolta nell’esercitazione. Il reperto è stato identificato dopo l’esplosione precauzionale.

Manchester: l’Inghilterra a rischio terrorismo?

Non si è trattato quindi di un ordigno, ma la presenza allo stadio di un oggetto “molto simile” è un segnale da non sottovalutare, dato che coincide con le voci, sempre più crescenti, di minacce terroristiche contro gli stadi e contro gli obiettivi dove si concentrano grandi masse di persone.

A fare il commento è stato un esperto della sicurezza europea che, a causa delle indagini tuttora in corso, per il momento è sotto anonimato. Lasciare un pacco sospetto, come quello ritrovato oggi, è un gesto che va in controtendenza rispetto ai normali attacchi terroristici, che si sta diffondendo sempre di più come modus operandi.