Mendrisiotto: due arresti per furto d’auto

0

Due giovani, tra i quali c’è anche un italiano, sono stati fermati nel Mendrisiotto (Canton Ticino) poiché sospettati di aver commesso dei furti d’auto. Il fermo è stato effettuato stamattina intorno alle 2.45 a Brusino Arsizio

CANTON TICINO-Continua l’ondata di crimini nel Mendrisiotto, dove non è raro imbattersi in furti d’auto oppure rapine: due giovani, un italiano di 22 anni e uno svizzero di 20 anni, sono stati fermati stamattina nel Mendrisiotto poiché sospettati di aver commesso dei furti d’auto.

La polizia cantonale, che ha effettuato la perquisizione dell’auto su cui viaggiavano, ha trovato degli oggetti da scasso. Dopo ulteriori ricerche, è risultato che i due avevano appena scassinato una vettura non molto distante dal luogo in cui è stato messo a punto il fermo.

Mendrisiotto, i due arrestati sarebbero coinvolti in altri furti avvenuti nella regione

L’inchiesta, coordinata dal Ministero Pubblico in collaborazione con la polizia cantonale, ha portato all’arresto e alla denuncia dei due giovani. Su di loro pendono ora le accuse di furto e di danneggiamento.

Nei mesi precedenti erano già avvenuti episodi simili nella regione, sempre con la stessa modalità. Ora il procuratore pubblico Paolo Bordoli, che segue da vicino il caso, dovrà accertare se i due giovani siano o meno gli autori degli altri furti con scasso avvenuti ai danni di altre vetture o se il loro si tratta di un episodio isolato.