PlayStation 4.5, cosa c’è di vero?

0
In arrivo una nuova PlayStation 4 potenziata

Abbiamo già avuto modo di parlare della nuova (presunta) PlayStation 4.5, una console Sony che si posiziona su un livello più alto rispetto il modello attuale uscito il 23 novembre 2013. La console sarà più potente con una GPU circa 2x più potente del modello attuale.

PlayStation 4.5, cosa c’è di vero?

Durante il primo articolo (In arrivo una nuova PlayStation) abbiamo analizzato un po’ la situazione. Pare infatti che la potenza extra della nuova PlayStation 4 sia dedicata esclusivamente alla riproduzione dei nuovi film in Blu-Ray 4K, ora non supportati dall’attuale modello.

C’è pero una voce insistente in rete che è convinta che la potenza extra verrà utilizzata anche per i giochi. Questi infatti dovrebbero utilizzare la potenza in più per mostrare texture più risolute e qualche filtro in più in modo da avvicinarsi alla qualità degli attuali PC di fascia alta. C’è poi anche una speculazione riguardo la possibilità di vedere i giochi girare alla risoluzione 4K. Tuttavia ricordiamo che a malapena le attuali console riescono a far girare i giochi a 1080p/60fps e non riusciamo a capire come una console solo 2 volte più potente riesca a far girare i giochi ad una risoluzione 4 volte superiore.

PlayStation 4.5

Insomma i conti non tornano, se poi vogliamo anche dirla tutta il prezzo di questa nuova console sarebbe fissato sui €400, per cui un hardware in grado di gestire giochi a quella risoluzione per solo 400 € è davvero qualcosa di sensazionale. Le opzioni sono 2: 1) Sony venderà questa console in fortissima perdita. 2) La console in realtà darà qualche miglioramento alle prestazioni dei giochi e questi verranno soltanto upscalati in 4K. Per ora comunque i conti non tornano. Il periodo di lancio di questa nuova console sarebbe fissato per il prossimo natale.

Speriamo soltanto che, nel caso la cosa si palesasse, Sony penserà bene di avviare un programma per “riciclare” le vecchie PS4, altrimenti chi ha già una PS4 e l’ha acquistata anche al D1 per il prezzo pieno potrebbe sentirsi offeso (e non poco) dalle mosse scorrette di Sony.