Reggio Emilia: cyber truffe, denunciato 30enne

0

Fermato dai carabinieri di San Polo d’Enza (Reggio Emilia), era riuscito a mettere a segno 50 colpi in due anni. Il 30enne vendeva online oggetti che non possedeva, poi non appena il denaro veniva accreditato sulla sua carta prepagata, spariva nel nulla

REGGIO EMILIA-Dal 2014 al 2016, per almeno 50 volte, era riuscito a vendere online oggetti che non aveva, poi non appena il denaro veniva accreditato sulla sua carta prepagata, spariva nel nulla con i soldi.

I carabinieri di San Polo d’Enza (Reggio Emilia) sono però riusciti a rintracciarlo e a sporgere denuncia contro di lui. Si tratta di un uomo di 30 anni, originario di Taranto, che grazie alla sua modalità di agire era stato soprannominato Il Re delle Cyber Truffe.

Reggio Emilia: ecco il modus operandi del truffatore (e di quelli che tuttora sono in rete)

Come agiva il Re delle Cyber Truffe? Dopo essersi insediato nei maggiori siti di compravendita, metteva nel suo shop davvero di tutto, dalle playstation agli accessori per la macchina fotografica. Dopo aver preso i soldi, a volte l’intera somma, ovviamente non spediva.

Quando il compratore lo chiamava al telefono, prendeva tempo, scaricando la responsabilità sul corriere, che ovviamente aveva denunciato. Fino a quando non è incappato in una ventenne reggiana, che lo ha denunciato subito per truffa. Attenzione quindi quando fate acquisti su internet: se vedete qualcosa di strano, fermatevi prima di spendere i vostri soldi!