Richard Gere fa la voce grossa con Donald Trump “Ha confuso rifugiato con terrorista!”

0

Richard Gere, durante la presentazione del film The Dinner, si scaglia in modo violento contro Donald Trump e non gli risparmia una bastonata da urlo “La cosa più orribile che ha fatto è stato associare le parole terrorista e rifugiato.”

SPETTACOLORichard Gere, pur essendo noto per la sua calma ascetica e per la sua eleganza un po’ british, durante la presentazione del film The Dinner, in cui interpreta un padre che cerca di tirare fuori il figlio dai pasticci, si è scagliato in modo violento contro Donald Trump.

L’attore, che in genere tende ad esprimere le sue opinioni in modo pacato, stavolta non ha risparmiato una bastonata da urlo al neo presidente degli Stati Uniti “La cosa più orribile che ha fatto è stato associare le parole terrorista e rifugiato!”

Richard Gere contro Donald Trump “Ora noi dobbiamo avere paura dei rifugiati.”

Per Gere, il comportamento del repubblicano è da condannare in quanto ha cambiato la visione dell’America sui rifugiati “Invece di pensare ai rifugiati come a persone da accogliere e che scappano da guerre, ora dobbiamo avere paura di loro. Il più grande dei crimini è stato far coincidere queste idee. Dobbiamo tenere a mente quello che hanno fatto lui e il partito conservatore.”

Solo poche ore prima il divo aveva pronunciato quelle parole identiche in un incontro faccia a faccia all’Hotel Regent. Un messaggio che chiaramente voleva far passare quest’anno al Festival, ma che potrebbe essere già dimenticato a partire da domani con l’arrivo di Trump alla kermesse.