Roma: prostituzione minorile ai Parioli, una mamma sapeva

0

Una donna, mamma di una delle baby prostitute dei Parioli a Roma, sapeva che la figlia si prostituiva. Condannata a sei anni di reclusione dopo il rigetto del ricorso in Cassazione

LAZIO-I Carabinieri della compagnia Roma Montesacro hanno arrestato stamattina la mamma di una delle baby prostitute dei Parioli a Roma. Lo scandalo era stato portato alla luce nel 2013 dai Carabinieri del Nucleo Investigativo in via Selci.

Dopo il rigetto del ricorso in Cassazione, è diventata dunque definitiva la condanna a sei anni di reclusione per prostituzione aggravata. La quarantaseienne era già stata arrestata nel 2013 a seguito di un’esecuzione di ordinanza cautelare.

Roma: sapeva che la figlia si prostituiva, prendeva parte del ricavato

Dopo la scarcerazione, la donna era tornata a vivere nel quartiere Città Giardino senza la figlia, che nel frattempo le era stata tolta dal tribunale come pena accessoria. Nel corso delle indagini però, gli inquirenti sono arrivati a scoprire dei particolari sconvolgenti.

Non solo la donna sapeva che la figlia si prostituiva ai Parioli, ma in più ne favoriva l’attività e prendeva parte dei guadagni. La quarantaseienne sconterà la pena presso il carcere femminile di Rebibbia, sempre a Roma.