Scarmagno: rogo in un’azienda chimica, 14 ustionati

0

Sono ricoverati in ospedale i 5 vigili del fuoco, rimasti coinvolti nell’esplosione di un’azienda chimica a Scarmagno, in provincia di Ivrea, mentre stavano spegnendo un incendio. Uno è grave e presenta ustioni di secondo grado

PIEMONTE-Sono ricoverati in ospedale i 5 vigili del fuoco, rimasti coinvolti ieri sera nell’esplosione che è avvenuta durante le operazione di spegnimento di un incendio, sviluppatosi nell’azienda chimica Darkem, a Scarmagno, in provincia di Ivrea (Torino).

Il più grave, con ustioni di secondo grado su tutto il corpo, si trova ricoverato presso il CTO di Torino. Intanto stanno proseguendo le operazioni di messa in sicurezza, mentre sono previste ulteriori verifiche nel corso della giornata.

Scarmagno: rimangono evacuate le case più vicine

Per il momento, per precauzione, rimane l’ordine di evacuazione per le case più vicine alla fabbrica. Il bilancio complessivo per il momento è di 14 ustionati, la maggior parte dei quali sono soccorritori intervenuti sul posto.

Il capo dei pompieri, di 54 anni, ha riportato ustioni di terzo grado sul volto e sul torace, circa il 7% su tutto il corpo e si è anche fratturato una caviglia. Decine di mezzi di soccorso si sono dati il cambio durante la notte per domare l’enorme rogo che ha distrutto completamente i capannoni dell’azienda chimica. Oggi per precauzione è stata disposta anche la chiusura delle scuole.