Shia LaBeouf arrestato durante la sua manifestazione contro Donald Trump a New York

0

Shia LaBeouf è stato arrestato dagli agenti durante la sua manifestazione “personale” contro Donald Trump a New York. A far scattare l’arresto sarebbe stata una rissa innescata dalla star con un altro manifestante

GOSSIPShia LaBeouf si è cacciato in un bel guaio…secondo quanto riportato dal magazine TMZ, l’attore sarebbe stato arrestato dagli agenti di New York durante la sua “personale” manifestazione contro Donald Trump.

Stando a quanto riportato dalla polizia, a far scattare le manette attorno ai polsi di LaBeouf sarebbe stato un altro manifestante. Il ragazzo, mentre Shia stava facendo un discorso contro il neo presidente, è passato davanti alla telecamera e ha detto qualcosa a proposito di Trump, facendo inferocire l’attore.

Shia LaBeouf, rissa e manette ad una manifestazione contro Donald Trump

LaBeouf avrebbe quindi ingaggiato una rissa con l’altro manifestante, afferrandolo per la sciarpa e cominciando a picchiarlo. La violenta lite ha attirato l’attenzione dei poliziotti, che giunti sul posto, hanno arrestato l’attore.

Molti dei suoi compagni di protesta, parlando dell’episodio, hanno detto “Shia si è preso la colpa per noi. Questi qui sono tutti nazisti, quindi è venuto qui e ha cercato di proteggerci.”

Shia LaBeouf non è stato ancora rilasciato dalla polizia, ma i suoi amici hanno continuato a protestare, anche senza di lui…cosa non si fa per una “giusta” causa!