Turchia: ucciso ambasciatore russo in un attentato alla galleria d’arte

0
Ucciso ambasciatore russo

Andrey Karlov, l’ambasciatore russo che operava in Turchia presso la sede di Ankara, è stato ucciso mentre presenziava ad una mostra fotografica che si stava tenendo in una galleria d’arte. Feriti altre persone, il kamikaze era un poliziotto

ASIAAndrey Karlov, l’ambasciatore russo che operava in Turchia presso la sede di Ankara, è stato ucciso mentre presenziava all’inaugurazione di una mostra fotografica che si stava tenendo in una galleria d’arte.

Il diplomatico è stato raggiunto da alcuni colpi d’arma da fuoco, sparati da un poliziotto che era entrato nella galleria dopo aver mostrato il tesserino agli addetti alla sicurezza, intanto che stava parlando. Oltre a lui, sono state uccise altre tre persone.

Turchia, una vendetta per la Siria dietro l’attentato all’ambasciatore russo

L’attentatore, un ragazzo di 22 anni, dopo aver fatto irruzione alla mostra, ha cominciato a sparare, gridando frasi come “Vendetta”, “Aleppo” e “Noi moriamo in Siria, voi morite qui!”

Poco dopo sono intervenute le forze speciali turche, che hanno ucciso il kamikaze mentre continuava a sparare all’impazzata. Il diplomatico è stato soccorso sul posto, ma le sue condizioni sono apparse da subito molto gravi, quindi non è stato trasportato in ospedale.

Mosca, commentando l’accaduto, ha detto di essere costernata per l’atto terroristico e che quello di oggi “È un giorno tragico per la diplomazia.”