Unione Europea: l’ultima trovata, dare 10mila euro per ogni rifugiato ricollocato

0

L’Unione Europea, anziché trovare soluzioni concrete per frenare la crisi migratoria, promette di dare 10mila euro ai Paesi per ogni migrante che decideranno di accogliere e di ricollocare

EUROPA-Più che le sanzioni nei confronti dei Paesi che si rifiutano di accogliere i migranti, possono le sovvenzioni. Così l’Unione Europea ha deciso di dare 10mila euro ai Paesi per ogni migrante che decideranno di accogliere e di ricollocare.

Un business, perché a questo punto di business si tratta, che è piombato ieri sul tavolo della Commissione Europea “È una finestra genuina per chiudere la porta agli arrivi irregolari” ha affermato il commissario Avramopoulos.

Unione Europea: pioggia di soldi per i migranti, ma l’Europa è sempre più alla deriva

Attualmente i burocrati stanno cercando un modo per studiare un sistema unico di asilo, con procedure, tempi e standard uguali in tutti i Paesi membri, di modo che i migranti possano scegliere tra un Paese Ue e un altro in cerca di condizioni migliori.

Le nuove regole però potrebbero affondare ulteriormente le nazioni europee, che dovrebbero fare i conti con spese ancora più ingenti per erigere infrastrutture per gli immigrati. Per questo motivo molti siti italiani, portando casi concreti, si sono interrogati sull’attuabilità o meno di questa proposta, considerando anche il periodo di crisi e la disoccupazione sempre più crescente.