Usa: Barack Obama, “I parenti delle vittime dell’11 settembre 2001 potranno fare causa all’Arabia Saudita.”

0

Il Senato degli Usa ha approvato ieri all’unanimità la legge che permette ai parenti delle vittime e ai sopravvissuti dell’11 settembre 2001 di fare causa all’Arabia Saudita, ha sempre negato il proprio coinvolgimento negli attentati

USA-Ieri il Senato degli Stati Uniti ha approvato all’unanimità la legge che permette ai parenti delle vittime e ai sopravvissuti dell’11 settembre 2001 di fare causa e di chiedere risarcimenti all’Arabia Saudita, che ha sempre negato il suo coinvolgimento negli attentati.

La legge diventerà esecutiva se verrà approvata dalla Camera e firmata dal presidente Barack Obama, che però ha già dichiarato di essere contrario. Ad affermarlo è il portavoce della Casa Bianca, precisando che il progetto approvato dal Senato potrebbe avere conseguenze inattese.

Usa: le preoccupazioni di Obama in merito all’iniziativa e la sfida del Senato

Barack Obama ha sottolineato che uno strappo così violento dell’immunità nei confronti degli stati stranieri, potrebbe far incorrere in una serie di ritorsioni legali sia le truppe americane, sia i civili e le aziende americane che si trovano all’estero.

Da parte sua Riad ha già minacciato rappresaglie, ma il Senato, che in genere è l’ala più cauta, non intende fare passi indietro: la nuova legge rappresenterebbe infatti una grande rivoluzione per quelle famiglie e quei sopravvissuti che hanno presentato accuse e denunce nei confronti dei reali dell’Arabia Saudita, che finora è sempre stata protetta dalla norma americana del 1976 relativa proprio all’immunità dei paesi esteri.