Antoine Demoitié non ce l’ha fatta

0

Non ce l’ha fatta Antoine Demoitié: il ciclista belga di 25 anni, che ieri era stato travolto da una moto durante la corsa Gent-Wevelgem, è morto a causa delle gravi ferite riportate

CICLISMOAntoine Demoitié non ce l’ha fatta: il ciclista belga di 25 anni è morto oggi a causa delle gravi ferite riportate dopo essere stato travolto da una moto durante la corsa Gent-Wevelgem. Era caduto insieme ad altri quattro corridori a Sainte-Marie-Cappel durante il breve passaggio della corsa ciclistica in territorio francese ed è stato investito.

Inizialmente era stato trasportato all’ospedale di Ypres, nelle Fiandre occidentali, per poi essere portato d’urgenza nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale universitario di Lille, in Francia, a causa dell’aggravarsi delle sue condizioni.

Morte Antoine Demoitié: i media belgi, “Troppi incidenti in corsa”

In un Belgio ancora sconvolto dagli attacchi terroristici di martedì scorso, il dramma ha investito quello che doveva essere un momento di serenità in mezzo ad un incubo perenne, anche a causa della continua allerta terrorismo.

Tutti i media hanno dedicato stamattina un ampio spazio alla morte del giovane ciclista, deceduto nel corso della notte e le cui condizioni erano apparse da subito disperate. Una foto speciale di Antoine Demoitié, in bianco e nero, sta girando dalle prime ore di oggi sui principali social network. E intanto i media belgi puntano il dito contro l’Unione Ciclistica Internazionale, che non farebbe abbastanza per la sicurezza dei corridori.