Napoli: primo arresto per omicidio stradale

0
Napoli

Lo scorso sabato, a Napoli, è stato eseguito il primo arresto per omicidio stradale: l’uomo, 37enne e senza patente, ha invaso la corsia opposta uccidendo un giovane

CAMPANIA-Non è accaduto su un’autostrada né in una metropoli affogata nello smog, bensì a Somma Vesuviana, un piccolo paese situato in provincia di Napoli: un uomo di 37 anni è stato arrestato per omicidio stradale, proprio lo stesso giorno in cui è entrata in vigore la legge che punisce chi provoca incidenti letali alla guida.

NapoliIl 37enne, finito in manette lo scorso sabato, mentre era alla guida di un’Opel Corsa senza patente, ha invaso la corsia opposta, scontrandosi frontalmente con la vettura di un giovane di 28 anni, Antonio Tufano, morto sul colpo.

Napoli: l’arresto sopraggiunto dopo due giorni di indagini

L’arresto è sopraggiunto dopo due giorni di indagini. Attualmente l’uomo, che è in stato di fermo, si trova agli arresti ospedalieri, questo a causa delle gravi ferite riportate nell’incidente che è costato la vita al giovane conducente della Toyota Yaris.

NapoliI militari dell’Arma hanno concluso l’inchiesta a tempo di record, anche grazie alle testimonianze delle persone che si trovavano in quel momento sul luogo del sinistro. La strada dove si è verificato lo scontro si trova ai margini della zona industriale di Somma Vesuviana, che diventa molto pericolosa al tramonto.