Balotelli ci ricasca: patente ritirata a Brescia

0

Sembra che per il Milan non ci sia pace: nonostante qualche settimana fa Mario Balotelli abbia firmato un codice comportamentale extra, insieme a quello abituale per i giocatori della società, il calciatore si è fatto pizzicare dalla polizia locale di Brescia mentre guidava a 90 km/h in centro città. Sospesa la patente

CALCIO-“Mi dispiace, non me ne sono accorto” ha detto Mario Balotelli alla polizia locale di Brescia, quando è stato fermato per eccesso di velocità. I vigili però si sono dimostrati irremovibili: Mario Balotelli guidava a 90 km/h nel centro città, pertanto la patente sarà sospesa e il calciatore dovrà lasciare la fuoriserie nel garage.

Secondo quanto riportato da Il Giornale di Brescia, il fatto risalirebbe a settimana scorsa, quando nei pressi della sua abitazione a Brescia, che dista a pochi metri dallo Stadio Rigamonti, Mario Balotelli è stato fermato da una pattuglia locale che ha rilevato la guida ad alta velocità tramite il telelaser.

Niente da fare per Balotelli: patente ritirata per eccesso di velocità

In via Brianze infatti, dove la pattuglia si era appostata, il limite di velocità è di 50km/h, trattandosi di un centro abitato. Immediata la sospesa della patente a Balotelli, mentre per la sanzione definitiva si dovrà aspettare che gli atti vengano trasmessi alla Prefettura e che la stessa prenda una decisione in merito.

Solo qualche giorno fa, Mario Balotelli aveva sottoscritto un codice di comportamento extra prima di entrare nel Milan, ma a quanto pare ciò non gli è servito. E le “battellante” di Super Mario continuano.