Brissago: Befana bagnata, Befana fortunata

0

Brissago, cinquantacinque persone si sono buttate stamattina nel Verbano per la sedicesima edizione de La Nodada de la Befana. E c’è anche chi si è messo in testa la corona dei Re Magi per dare un tocco scherzoso in più alla freddissima attraversata del Porto Comunale La Resiga

CANTON TICINO-Stamattina c’era una grande aria di festa a Brissago, dove si è tenuta la sedicesima edizione de La Nodada de la Befana: quasi sessanta persone, rigorosamente in costume da bagno come vuole il regolamento, hanno attraversato a nuoto gli 80 metri del Porto Comunale La Resiga.

Un’impresa non da poco, vista la temperatura non proprio calda dell’acqua: secondo gli organizzatori dell’evento locarnese, diventato ormai un’istituzione tra i temerari, si aggirava più o meno intorno ai 7 gradi.

Brissago tra Befane e Re Magi

Durante la Nodada de la Befana, alcuni partecipanti, per sottolineare in modo scherzoso la ricorrenza che si voleva festeggiare con quella traversata alquanto gelida, hanno indossato anche dei simpatici copricapi, che richiamavo proprio la Befana, e in alcuni casi anche i Re Magi.

Diverse le età che si sono viste a mollo nel lago: dall’anziana di 71 anni che non ha esitato ad unirsi al gruppetto per una nuotata alquanto rigenerante e da brivido, fino ai più giovani che si sono lanciati senza sprezzo del pericolo. Numerosi anche gli spettatori che, tra l’ammirato e il divertito, hanno assistito all’impresa.