David Bowie e quella volta che i Sex Pistols…

0

Glen Matlock, bassista dei Sex Pistols, racconta un episodio divertente che ha visto protagonista David Bowie: “nel 1972 gli rubammo i microfoni”. Oltre a questo, l’autore di pezzi classici come God Save The Queen ha riportato altri retroscena che hanno visto protagonista il Duca Bianco

MUSICAGlen Matlock, il bassista dei Sex Pistols, ha rilasciato un’intervista inedita e dai contenuti molto divertenti a Radio1 Rai “Beat Connection”, raccontando anche un retroscena che ha visto protagonista lui, David Bowie e i Sex Pistols.

Nel 1979, lui e Bowie si incontrarono per la prima volta durante le prove di New Values, il disco appena uscito di Iggy Pop. Matlock era rimasto in studio a provare un pezzo piuttosto difficile, mentre Iggy e gli altri erano usciti a pranzo. Dopo appena quindici minuti, rientrano, e con loro c’è anche David Bowie.

David Bowie: “Ah, ma tu sei uno dei Sex Pistols, il nobile selvaggio!”

L’incontro tra i due inizia con un sacco di scherzi e di battute, fino a quando David Bowie non lo apostrofa con “Ah, ma tu sei uno dei Sex Pistols, il nobile selvaggio!”. Risentito da quell’affermazione, Glen Matlock allora ribatte con “E tu invece sei quelli a cui nel 1972, durante l’ultimo concerto del tour di Ziggy Stardust a Londra, abbiamo rubato tutti i microfoni sul palco!”

Colto di sorpresa, David Bowie a quel punto sgrana gli occhi e cambia discorso, mantenendo però il suo aplomb. Durante l’intervista, Matlock ha aggiunto che il secondo incontro avvenne nel 1980, in occasione di un concerto dei Talking Heads, dei quali erano entrambi fans, quando il Duca Bianco lo accompagnò nel dietro le quinte per seguire il concerto “Lui cantò per tutto il concerto con il suo timbro vocale l’intero repertorio dei Talking Heads. Fu un’esperienza indimenticabile.”