Egitto: lotta al terrorismo, 64 morti

0

Continua la lotta al terrorismo in Egitto. Secondo quanto riportato da un portavoce militare, sarebbero 64 i terroristi finora localizzati e uccisi nella zona del Sinai. Oltre a ciò, sempre nella regione del Sinai, ci sarebbero stati anche 18 arresti

EGITTO-La lotta al terrorismo si sta facendo sempre più cruenta in Egitto. Secondo quanto riferito da un portavoce militare, le Forze armate egiziane avrebbero ucciso nei sei giorni dell’operazione ben 64 terroristi.

Il fulcro delle operazioni militari si trova nel Sinai, dove sempre secondo la fonte, nei giorni scorsi è stata localizzato un gruppo di terroristi molto numeroso e che stava preparando attentati contro alcuni punti nevralgici del Paese.

Continua la lotta al terrorismo nella regione del Sinai (Egitto). Secondo quanto riportato da un portavoce militari, i terroristi uccisi finora sarebbero 64, mentre 18 sono stati fatti prigionieri

Il portavoce delle Forze armate egiziane ha anche precisato che 18 persone sono state arrestare per accertamenti. Tra le armi sequestrate e che si trovavano nelle mani dei terroristi, c’erano grandi quantità di mitragliatori, alcuni fucili Rpg e diverse bombe a mano.

Gli artificieri hanno inoltre neutralizzato 42 ordigni esplosivi che si trovavano lungo la strada del Sinai che era percorsa dagli agenti. Tra le azioni effettuate dalle Forze armate, anche la distruzione di cinque depositi in cui erano custodite armi e munizioni di diverso genere.

Non è ancora chiaro per quanto proseguirà l’operazione chiamata “Diritti dei martiri” dai miliziani egiziani, ma ulteriori informazioni sono attese nei prossimi giorni.