Egitto: turisti sotto attacco, 1 morto e 3 feriti

0

Egitto, sono stati uccisi entrambi dalla forza di sicurezza locale i due assalitori che, nella giornata di ieri, hanno attaccato un hotel a Hurghada, provocando un morto e ferendo altre tre persone. I due killer non sono stati ancora identificati

EGITTO-Un altro attacco ai turisti in Egitto, dove due uomini, di cui non è ancora chiara l’identità, hanno attaccato un hotel a Hurghada, una cittadina turistica situata sul Mar Rosso. I due killer sarebbero arrivati via mare e hanno fatto irruzione sul ristorante all’aperto del resort Bella Vista Hotel, ma le forze di sicurezza hanno respinto l’attacco. Gli assalitori sono stati entrambi freddati: secondo alcune fonti ufficiali, uno dei due portava una cintura esplosiva con una bomba per compiere un atto suicida, mentre entrambi erano armati di coltelli.

Nell’attacco sono rimasti feriti due austriaci e uno svedese. Uno degli aggressori era uno studente di Giza, una cittadina situata a sudovest de Il Cairo. Secondo alcune testimonianze, i due avrebbero gridato “Allah è grande!” prima di scagliarsi contro i turisti.

Egitto: il Ministro egiziano del Turismo si recherà oggi a Hurghada per parlare con i turisti feriti

ll Ministro egiziano del Turismo, Hisham Zaazou, si recherà oggi a Hurghada per visitare i turisti feriti. Secondo Zaazou, l’aggressione è stata un tentativo di rapina a mano armata e non un tentativo di fare un attacco terroristico. La presenza della cintura esplosiva però non manca di suscitare domande.

La notizia non è stata ancora confermata dalle autorità del Cairo che, anche in occasione di un attacco ad un bus pieno di turisti vicino alle piramidi, si erano limitate a definirlo un reato compiuto da un gruppetto di 15 persone. Tuttavia, attraverso i social network, l’Isis ha rivendicato l’attacco, affermando che si è trattato di una risposta all’appello del “Califfo” Al-Baghdadi per colpire gli ebrei ovunque si trovino.