Europa: oggi si decide il destino di Schengen

0

Europa, oggi si decide il destino di Schengen. La Grecia rischia di essere la prima testa a saltare “Non fa i controlli sui migranti”. Ma anche Germania, Belgio, Svezia e Danimarca…

EUROPA-Il colpevole è sempre lo stesso: la Grecia. Dopo essere stata accusata di truccare i conti, ora la stessa Grecia è accusata di non registrare né tantomeno di schedare i migranti, e di lasciarli passare dalla Macedonia. La Grecia colpevole di non chiudere la via balcanica diventa la principale responsabile della crisi migratoria in Europa.

E potrebbe essere proprio Atene ad uscire per prima da Schengen: la decisione dovrebbe arrivare oggi ad Amsterdam, dove si riuniranno i 28 Ministri degli Interni, ma si prevedono altre scintille. Germania, Belgio, Svezia e Danimarca, in assenza di misure alternative e dopo la strage di Parigi e il maxi stupro di Colonia, sarebbero pronti a reintrodurre i controlli alla frontiera per più di un anno e mezzo, e già a partire da maggio 2016: la misura farebbe saltare di fatto Schengen, nonché di innescare controlli e oneri doganali, mandando di fatto il sistema economico a gambe all’aria. Ma nel contempo dando maggiore sicurezza, in un contesto che sembra più traballante, sia a causa del libero andirivieni dei criminali stranieri, sia a causa della minaccia sempre più concreta dell’Isis.

Europa: la Grecia potrebbe venire abbandonata a sé stessa, mentre la Turchia…

Tuttavia, per evitare di arrivare a questa situazione catastrofica per i pochi, il premier sloveno Miroslav Cerar avrebbe fatto una proposta a dir poco indecente: abbandonare Atene al proprio destino e mettere in atto una misura di aiuto diretto alla Macedonia, per consentirle di bloccare i migranti irregolari provenienti dalla frontiera greca.

Gli occhi sono puntati anche sulla Turchia, candidata all’Unione Europea, che ogni giorno lascia andare tremila migranti allo sbaraglio e non muove un dito per fermare l’esodo. Dopo la Grecia, e molto probabilmente l’Italia se non farà nulla per migliorare i controlli, sarà la prossima ad essere stigmatizzata per le colpe della Merkel?