Francia “Stato di emergenza fino al 15 luglio 2017.”

0

La Francia, dopo una discussione che ha visto 288 favorevoli e 32 contrari, ha deciso di prorogare lo stato di emergenza fino al 15 luglio 2017 “Rischio elevato di attacchi da parte dell’Isis.”

EUROPA-Ad un anno e un mese dagli attacchi al Bataclan, che lo scorso novembre è stato riaperto dopo un lavoro ingente di restauro e di messa in sicurezza, la Francia ha deciso di prorogare lo stato di emergenza fino al 15 luglio 2017.

La decisione, giunta nella notte, ha visto 288 favorevoli al provvedimento e 32 contrari (la sinistra radicale e i dissidenti ecologisti). Il prolungamento coprirà tutto il periodo delle elezioni presidenziali e politiche.

Francia: la proroga diventerà attiva da domani

La proroga diventerà attiva a partire da domani 15 dicembre 2016 con il voto finale del Senato e sarà in vigore fino al 15 luglio 2017. Per la Francia si tratterà dello stato di emergenza più lungo da quando questa misura è entrata in vigore durante la guerra di Algeria.

Il ministro francese dell’Interno, Bruno Le Roux, raggiunto stamattina dai microfoni di RTL, ha ribadito che la minaccia terroristica rimane forte e che per questo motivo ci sarà una super protezione, soprattutto durante le feste natalizie. Ha inoltre ricordato che nel 2013 è stato sventato un attentato, mentre nel 2016 questo numero è salito a 17.