Italia: allarme famiglie, 3 milioni in difficoltà

0

3 milioni di famiglie in Italia avrebbero difficoltà con il pagamento delle spese della casa. L’allarme, lanciato dall’Istat, riguarderebbe maggiormente le spese per il mutuo, per l’affitto e per le bollette

ITALIA-Un grido d’allarme che è come una beffa, soprattutto se si considera che nonostante la gravità delle condizioni in cui versano le famiglie italiane, finora non c’è stata nessuna risposta soddisfacente da parte della classe politica. E ora l’Istat, a pochi mesi di distanza, lancia un nuovo allarme.

Secondo gli ultimi dati raccolti dall’Istat sarebbero 3 milioni le famiglie in difficoltà, l’11,7% su tutta la popolazione dell’Italia, a non riuscire a far fronte al pagamento delle spese della casa. In particolare molti nuclei famigliari si sarebbero ritrovati, nel 2014, in arretrato con il pagamento del mutuo, dell’affitto e delle utenze domestiche.

Italia: consegnata in Parlamento la nuova statistica dell’Istat. Ben 3 milioni di famiglie in difficoltà, un dato che potrebbe pesare in maniera considerevole sulle audizioni della legge di stabilità, di cui la casa costituisce uno dei temi principali

La nuova statistica, che è stata consegnata in Parlamento da parte dell’Istituto, potrebbe pesare in maniera importante sulle audizioni della legge di stabilità, di cui la casa costituisce uno dei pilastri fondamentali.

L’esposizione delle famiglie al ritardo nei pagamenti delle spese della casa, come sottolineato dai tecnici dell’Istat, “si associa nettamente all’onerosità delle spese stesse e, in particolare, alla loro incidenza sul reddito disponibile”. Le più esposte sarebbero quindi le famiglie che hanno acceso un mutuo o che si trovano nella fascia più povera di reddito. Inoltre, un altro fatto evidenziato dell’Istat, la percentuale sarebbe più alta nel Nord e nei comuni delle aree metropolitane, dove le spese per la casa sono più elevate.