La Commissione Europea indaga su ASUS, Philips e Pioneer

0
La Commissione Europea indaga su ASUS, Philips e Pioneer

Il mondo del mercato è spietato, naturalmente alle aziende interessa soltanto riuscire a ricavare dai propri prodotti il maggior profitto possibile. Spesso per arrivare a queste finalità si applicano politiche scorrette cercando di manipolare i propri prezzi.

La Commissione Europea indaga su ASUS, Philips e Pioneer

Alla Commissione Europea alcune cose che hanno fatto ASUS, Philips e Pioneer non quadrano. Quando sul mercato arriva un prodotto il prezzo proposto va a relazionarsi con i prezzi della concorrenza per garantire almeno una certa similarità tra i vari prezzi. ASUS sembrerebbe aver bloccato la vendita dei propri prodotti per non permetterne la diminuzione di prezzo.

Questo sarebbe stato attuato in collaborazione con le altre 2 aziende sopra citate per garantire quindi a determinati prodotti un prezzo costantemente alto. Pare poi che la stessa azienda abbia attuato delle manovre per limitare o bloccare lo scambio di materiale elettronico tra i Paesi appartenenti all’U.E.