Locarno: scatta l’allarme bomba, ma…

0

Ieri sera è scattato l’allarme bomba a Locarno: una borsa sospetta è stata notata sul lungolago, ma si trattava solo della custodia di una macchina da scrivere

CANTON TICINO-Paura ieri sera sul lungolago di Locarno, dove è scattato l’allarme bomba a causa della presenza di una borsa sospetta. Contatta intorno alle 20.30, la Polizia si è recata in via Giuseppe Motta insieme agli artificieri per disinnescare l’ordigno.

Dopo quattro ore di tensione però, si è scoperto che la borsa non nascondeva un ordigno, bensì una normale macchina da scrivere, che evidentemente era stata dimenticata sul posto. L’allarme è quindi rientrato.

Locarno: allarme bomba sul lungolago, chiusa la zona per ore

La zona del lungolago è rimasta chiusa al traffico e ai pedoni per diverse ore. Sul posto sono giunti sia gli agenti della Polizia Cantonale, sia quelli della Polizia Comunale di Locarno. Dopo aver isolato la zona, sono intervenuti gli artificieri, che hanno richiesto la collaborazione dei colleghi di Zurigo, che sono intervenuti sul posto con un robot speciale.

Il macchinario si è avvicinato alla borsetta per vedere se al suo interno ci fosse una bomba, ma dopo qualche ora di attesa, si è potuto appurare che si trattava di un oggetto assolutamente innocuo. La strada è stata quindi riaperta.